Come Arredare Casa Senza Ansie e Mini-Guida ai vari Stili

Dobbiamo arredare la nostra casa ma non sappiamo da dove iniziare perché le cose da fare sono troppe…oppure dobbiamo arredare una stanza e ci sono mille situazioni che ci piacciono! Ma sono davvero adatte a noi?

Andiamo per piccoli passi  e per l’esattezza 3 passi iniziali.

Primo passo

Iniziamo a cercare su internet o nei negozi di arredamento  i vari stili di arredamento per capire concretamente cosa fa per noi e cominciamo ad orientarci verso uno stile specifico. Io di solito mi perdo nei meandri di pinterest, di instagram o nei cataloghi Ikea e Maisons du Monde, sono un ottimo inizio.

Mi raccomando, le ricerche online fatele bene! Magari usate l’inglese nelle ricerche perché ci sarà più scelta e questo non è un consiglio banale, io faccio sempre e solo ricerche in inglese. Oggi ad esempio va molto lo stile Boho e Nordico, fino a poco tempo fa andava lo shabby chic “come se non ci fosse un domani” e country. Il moderno resta un evergreen ma l’antico si sta perdendo. A voi cosa piace realmente?

Secondo passo

Ponetevi delle domande.

  • Che stile ci piace? Abbiamo bisogno di cambiare soltanto gli oggetti oppure stravolgere l’ambiente?
  • Che budget abbiamo?
  • Che colori ci piacciono?
  • E’ una casa luminosa? E questo è fondamentale perché se la nostra casa non ha molta luce dobbiamo mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti.
  • Vogliamo un arredamento che sia definitivo oppure pensate di voler cambiare dopo qualche tempo?
  • Qual è il nostro stile di vita? Analizzate le vostre abitudini, questo per rendere la nostra casa funzionale al nostro modo di vivere. Siamo appassionate di piante? abbiamo animali? Siamo tecnologici o più tradizionali?

Terzo passo

Mettiamo su carta il nostro schema mentale. Una lista e andiamo per zone. Arredamento Sala da pranzo, bagno, camera e cosi via. Scriviamo così possiamo capire anche cosa è superfluo e cosa no. Nella lista aggiungete  tutto l’arredamento che avete in mente così vi rendete conto di  cosa potete recuperare da quello che avete ma è solo da riadattare e cosa comprare. Questo ci serve perchè il budget a disposizione non è illimitato e usando questa tecnica capiamo realmente quanto dobbiamo spendere.

Una volta che abbiamo capito cosa vogliamo…Dove cerchiamo per comprare online o fisicamente? Vi dirò dei siti o posti dove io di solito cerco perché sono fatti bene, ci sono tantissime opzioni e soprattutto di vari prezzi.

Un consiglio che vi voglio dare è quello di mettere sempre un tocco personale soprattutto se volete ricreare un’ambiente che avete visto su internet.

Ecco alcuni siti interessanti:

www.westwing.com

www.buru-buro.com

www.etsy.com

www.maisonsdumonde.com

www.ikea.com

Su queste pagine vi potete realmente perdere perché sui cataloghi è tutto bello e perfetto! Vi verrà voglia di avere tutto,  ma voi che avete fatto un’attenta analisi precedente, a questo punto avete le idee ben chiare e potete finalmente comprare.

Ora vediamo i Vari tipi di arredamento che oggi spopolano:

Stile Provenzale da non confondere con lo Shabby e il Country Chic, sono molto simili e si differenziano per i dettagli. Quì abbiamo colori come lavanda e azzurro, legno decapato. Trovo che sia un mix tra il country chic per il trattamento del legno e le decorazioni come cappelli e oggetti di campagna e lo shabby.

 Provenzale

Shabby Chic. Come ha scritto una ragazza su una rivista di design (vi lascerò il riferimento), per Shabby si intende qualcosa di avvolto nella patina del tempo ma utilizzato in modo romantico. I colori sono diversi tra questo stile e il provenzale o country chic. Nello Shabby spiccano colori polverosi come color sabbia, rosa antico, azzurrino e bianco sporco. Quì il legno è trattato non resta grezzo. In più troviamo materiali e fiori diversi dall’altro stile, nello Shabby si prediligono i merletti,  Rose e Peonie. L’ultima diversità sta negli accessori, c’è il tripudio di gabbiette, tazze floreali e piatti spaiati.

 Shabby

Country Chic. E’ uno stile tipico delle case di campagna. Troviamo un arredamento con legno grezzo, tessuti come la tela di juta e fantasie a quadri e per  fiori Girasoli e spighe. I colori predominanti sono il giallo, il marrone, il rosso ciliegia. Le decorazioni tipiche per questo stile sono cappelli, cesti in vimini e attrezzi di campagna antichi.

  Country Chic

Industriale. Questo stile nasce dal recupero di spazi industriali in disuso. Famosi sono gli open space e i loft di New York in questo stile. I materiali sono acciaio, rame e legno e lo stile tende al moderno. Per i pavimenti troviamo resine o cemento lucidato, le pareti sono lasciate grezze o mattoncini in vista. Vengono aggiunti oggetti vintage e stufe in ghisa.

 Industriale

Moderno. I colori usati sono neutri, i materiali sono vari, quello che caratterizza questo stile sono gli oggetti e mobili di design, moderni e perfettamente integrati nell’ambiente come fosse un proseguimento delle mura. Ci sono linee pulite e spazi delimitati e funzionali.

 Moderno

Boho. Riprende lo stile Bohemian e lo stile marocchino in un mix di colori e tessuti. Uno stile estroso e di carattere, non si ha paura di osare con i colori e con oggetti unici. Sono inoltre presenti le piante.

 Boho

Nordico. Si caratterizza dal minimalismo e dalla funzionalità degli spazi.Colori neutri chiari come grigio chiaro e bianco per muro e pavimento, arredi moderni e materiali metallici e legnosi.

 Nordico

www.alchimieventi.com Lei spiega molto bene i vari stili così da non confonderli.

Ci sono poi dei trucchetti per varie problematiche.

Casa piccola. In questo caso dobbiamo essere geniali nell’ottimizzare gli spazi, perciò compriamo un letto contenitore, divano contenitore, ante scorrevoli, usiamo gli scaffali al posto dei comodini ad esempio. Colori chiari per muro e pavimento, mettiamo degli specchi. No ai tappeti e mobili ingombranti. Optate per un soppalco piuttosto.

 Ottimizzare gli spazi

Casa poco luminosa. Optiamo per colori chiari sia nell’arredamento che per pareti e pavimenti. Mettete sempre un qualcosa in contrasto con il chiaro altrimenti il tutto risulterà essere piatto. Usare specchi in modo strategico per far riflettere la luce e mettete lampade con luci al led.

 Giochi di luci

 

Vi lascio come al solito dei riferimenti interessanti.

  1. Urban jungle, pagina instagram dove trovate gli appassionati di piante con case super verdi.
  2. Nordik space, ovviamente come dice il nome, quì trovate uno stile nordico, bellissimo e minimal.
  3. Magnolia, è una pagina instagram e un negozio gigantesco fondato da Joanna Gains e Chip, lei arredatrice e lui un’imprenditore edile. Su questa pagina trovate degli spunti meravigliosi, avevano anche un programma in tv.
  4. The blue bird kitchen, ci sono dei video su yt di francesca che sono delle guide dettagliate sull’arredamento. Lei è geniale e simpaticissima, ha arredato la sua casa con gusto e personalità.
  5. Lulaida. Marta è una fonte di ispirazione sia nella moda che nell’arredamento. Ha gusto e classe. La trovate su instagram.

Spero di esservi stata d’aiuto.

xoxo

About Author

Leave a Comment

Vieni a trovarci in negozio

aperti Lunedì dalle ore 16 alle ore 19 | dal Martedì al Venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19 | il Sabato dalle ore 10 alle 13

+39 392 413 6133
info@vanillaecannella.it
Via Aristide Leonori, 85 - 00147 Roma (IT)

P.iva 14678411001