La Coppetta Mestruale..come dove e quando nel dettaglio

Eccoci pronte a parlare della Coppetta Mestruale. Non tutti la conoscono anche se nell’ultimo periodo se ne sta parlando di più grazie a delle scelte “governative” discutibili. Devo ammettere che anche io l’ho scoperta tardi perchè ingenuamente pensavo che fossero più comodi e pratici gli assorbenti esterni o interni e avevo paura ad usarla per una serie di pregiudizi o chiamiamola anche ignoranza. Era  un mio limite perchè la realtà è un’altra. Ho raccolto tutte le informazioni necessarie e risposto alle domande più comuni e a quei dubbi che in parte erano anche i miei.

Non è un articolo per farvi convertire alla coppetta ma è un articolo di semplice informazione. Quando mi sono avvicinata all’argomento e volevo saperne di più trovavo le  informazioni necessarie ma sparse, un pò qui e un pò lì e mai tutte in un solo articolo, in varie occasioni contrastavano anche fra di loro e la mia volontà di provare veniva meno anche per questo. Credo sia più comodo raccogliere tutto in un solo articolo così da potersi avvicinare al tema in modo semplice oppure soltanto per saperne di più.

Se vi trovate bene con le vostre scelte è giusto che proseguiate con quelle ed è per questo che ho trovato di cattivo gusto e non solo, il dover lasciare l’iva sugli assorbenti, non abbassandola, giustificando la scelta con: “è giusto anche per l’ambiente, si possono usare coppette o assorbenti lavabili”. Sappiamo che non l’hanno fatto soltanto per l’ambiente, inoltre  nessuno deve decidere per l’altro e  per quanto io prediliga sempre  scelte ecologiche, resto dell’idea che una Donna deve poter scegliere il metodo più adatto a lei.  Non tutte se la sentono di lavare i propri assorbenti o usare una coppetta e bisogna rispettare queste volontà. Detto questo, Iniziamo.

Che Cos’è la Coppetta Mestruale? – é un dispositivo a forma di imbuto ma chiuso alla fine composto da un gambo e un corpo, il materiale utilizzato è il silicone medico che è certificato.

ci sono di vari colori e forme

I Vantaggi nell’usare la Coppetta sono tanti, è:

  • Pratica. Una volta rotto l’impatto iniziale di ansia e timore si apre l’orizzonte, si applica facilmente e va svuotata massimo due o tre  volte al giorno, a seconda dell’abbondanza del ciclo.
  • Igienica. Non ci sono controindicazioni, va sterilizzata ad inizio e fine ciclo mestruale e non è necessario sterilizzarla ogni volta che la reinserite dopo averla svuotata, questo perchè la vagina non è sterile e per inserire la coppetta dovete passare in un ambiente non sterile. E’ una vostra scelta personale se sentite il bisogno di sterilizzarla ad ogni cambio, se avete questa esigenza è meglio avere a disposizione due coppette. Non contiene sostanze profumate o componenti che possono  provocare allergie. Sono create con materiali medici, perciò garantiti e sicuri. Non genera ristagno quindi niente germi perchè il sangue non viene a contatto con le mucose ma viene raccolto.
  • Comoda. Non si sente una volta posizionata e quando si ha più confidenza con il dispositivo si può tranquillamente fare a meno anche dei salva slip. Potete fare sport, andare al mare senza preoccuparvi dell’assorbente o perdite. Data la sua performance, ovvero 5, 8  fino a 12 h, anche se state fuori casa potete usarla senza il pensiero del “bagno pubblico”.
  • Economica. Nel tempo risparmierete perchè una coppetta vi durerà anni. Inizialmente vi sembrerà un acquisto consistente ma è un costo che verrà ammortizzato nel corso degli anni.
  • Un Dispositivo che è rispettoso dell’ambiente. Niente rifiuti vista la sua notevole durata.

Come usare la Coppetta in pochi passaggi

  • Sterilizzarla, prima di inserirla, in acqua bollente per 5-6 minuti.
  • Lavatevi le mani.
  • Prima di inserirla piegatela. Si possono usare due tecniche: a “U” oppure a “tulipano”

Ce lo spiega molto bene l’immagine di www.coppetta-mestruale.it

  • Inserire in vagina, non posizionandola troppo in alto, soprattutto se siete alle prime armi. Potete tenerla in sede fino a 12 h, leggete sempre le istruzioni della vostra coppetta. Tra un cambio e l’altro va sciacquata bene con acqua corrente o sapone neutro. Il gambo della coppetta, una volta inserita, non deve fuoriuscire, non dovete sentirlo esternamente.

Organicup

Coppetta Vs Tampone. La coppetta piegata prima di inserirla, di grandezza, è simile al tampone perciò niente paura.

—> una volta posizionata

  • Finito il ciclo si consiglia di  sterilizzarla e riponetela nel vostro sacchetto e stop.

Come Rimuoverla

Vi premetto che la coppetta resterà  in vagina ma potrà spostarsi un pochino più in alto, in questo caso non fatevi prendere dal panico se non la sentite, può capitare. Rilassatevi, mettetevi in una posizione comoda e spingete per creare contrazioni, scenderà. La coppetta non andrà chissà dove perchè il canale vaginale è quello, non è a “fondo perduto”. Anche io avevo molte ansie, basta una corretta informazione.

Anatomia del nostro corpo

Come potete vedere dalle immagini, il canale vaginale non è infinito e alla fine c’è un’ostruzione,  la coppetta non potrà mai andare oltre quel tratto, inoltre potete vedere che l’uretra si trova più su perciò per le meno esperte il foro vaginale è quello in basso e sono due canali ben distinti.

  • Per toglierla  basterà afferrare la base e togliere l’effetto “sotto vuoto” pizzicando la coppetta e muovendola piano. Non afferrate la base della coppina tirando con forza perchè potreste farvi male. E’ più semplice farlo che descriverlo. Prendendo confidenza con questo metodo scoprirete man mano  tutti i trucchetti.

Quando è meglio non utilizzarla

  • Se avete cistiti, candidosi o infezioni non usatela, chiedete comunque al vostro ginecologo.
  • Se non siete pronte al tipo di dispositivo. Non tutte hanno la tranquillità necessaria per usarla, non forzatevi ma informatevi bene prima di comprarla e prendetevi il vostro tempo. Nessuno vi corre dietro, è una scelta molto personale.

Domande comuni e Risposte:

  • Posso urinare senza per forza doverla rimuovere? – Certo. sono due canali ben distinti perciò tranquille.
  • Tra uno svuotamento e l’altro devo sterilizzarla?  – No, non è necessario perchè la vagina non è un ambiente sterile, basterà lavarla bene.
  • Anche piegandola mi sembra grande. – Ragazze vi assicuro che non ci saranno problemi, iniziate piegandola a tulipano e vedrete che la grandezza sarà come quella degli assorbenti interni.
  • La coppetta sostituisce un contraccettivo? –  No, assolutamente no. Non è un contraccettivo, non protegge da eventuali gravidanze e neanche da malattie sessualmente trasmissibili.
  • Se sono vergine posso usarla? – Si può usare ma prima consiglio di parlarne in casa oppure con il proprio medico, se si è tanto giovani i dubbi giustamente sono tanti quindi è bene consultarsi sempre prima con qualcuno di più esperto.
  • Quale taglia prendo? – Ci sono in genere due taglie, una piccola e una grande, la piccola è adatta per chi ha meno di 30 anni e non ha avuto gravidanze, la taglia grande per chi ha più di 30 anni o ha avuto gravidanze. Es. Se si hanno 25 anni ma si ha avuto una gravidanza è meglio usare la taglia grande. Ovviamente hanno una capienza diversa, dovete pensare anche alla tipologia di ciclo, se lo avete abbondante o no.
  • Meglio una coppetta rigida o morbida? – Dipende da voi e il vostro corpo. In commercio ci sono molte coppette e dovete sperimentare, io inizierei con una coppetta che sia una via di mezzo.
  • Che marchio scelgo? – Non c’è una risposta universale, guardate la coppetta e leggete le sue caratteristiche così potete farvi un’idea più precisa. Ad esempio troviamo in commercio: Organicup, Mooncup, Lamazuna, Lybera, Ladycup.
  • Mi fa schifo. – Nessuno ti obbliga ad usarla, ci sono altre alternative ecologiche e non. Posso solo dirti di informarti bene prima di dirlo.
  • Ho paura di non riuscire a toglierla. – Nell’articolo vi ho dato gli strumenti per approcciare in modo più sereno al tema anche con foto. Ricordate che il canale vaginale non è lunghissimo e alla fine c’è un ostacolo perciò non può proseguire il suo cammino all’interno del corpo. Non fatevi prendere dal panico e seguite i consigli, inoltre vi consiglio di non tagliare il gambo.
  • Posso tenerla la notte? – Si certo.
  • Il silicone utilizzato per le coppette è nocivo? – No, è un materiale medico certificato e privo di sostanze nocive.
  • Posso usare un lubrificante prima di inserirla? – Si può usare ma in piccola quantità altrimenti la presa non sarà ottimale.
  • Come posso capire se l’ho inserita bene? – Dopo averla posizionata passate il dito intorno alla coppetta per sentire se è ben aperta ma senza staccarla dai bordi e senza rimuovere il “sotto vuoto”.
  • Perchè ho delle perdite quando la uso? – Perchè probabilmente non è messa bene, non spingetela troppo in su e controllate che sia aperta. La foto vi farà capire il motivo della perdita.

prima foto a sinistra–>modo scorretto che provocherà perdite

Se avete altre perplessità non esitate a chiedere!

Vi lascio dei riferimenti interessanti di Youtuber che hanno trattato il tema:

. Steph Ivette. Ha un canale che tratta approfonditamente il tema “coppetta e ciclo”.

. Fra Low. In un paio di video vi racconta la sua esperienza con la coppetta.

. Naki. Vi racconta il perchè ha scelto la coppetta e vi chiarisce dei dubbi.

L’Angolo del focolare. Anche lei vi espone le sue motivazioni sulla sua scelta.

. Carotilla. Vi parla in un video di “Mestruazioni Sostenibili”.

xoxo

About Author

Leave a Comment

Vieni a trovarci in negozio

aperti Lunedì dalle ore 16 alle ore 19 | dal Martedì al Venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19 | il Sabato dalle ore 10 alle 13

+39 392 413 6133
info@vanillaecannella.it
Via Aristide Leonori, 85 - 00147 Roma (IT)

P.iva 14678411001